Patologie

Melanoma

Il melanoma è un tumore che colpisce la cute e, più raramente, gli occhi o le mucose.

Che cos'è

Il melanoma cutaneo è un tumore che deriva dalla trasformazione dei melanociti, cellule che, insieme ai cheratinociti, costituiscono l’epidermide (detta comunemente cute o pelle). Hanno il compito di produrre melanina, un pigmento che protegge dagli effetti dannosi dei raggi solari. A volte i melanociti possono dare luogo ad agglomerati scuri visibili sulla superficie della pelle, fenomeno noto come neo (detto anche nevo). Sebbene i nevi siano benigni, alcuni possono trasformarsi e diventare melanomi. È importante notare, però, che alcuni melanomi cutanei possono originare in assenza di nevi mentre altri, definiti mucosali o uveali, possono formarsi dalle mucose (il rivestimento degli organi) o negli occhi.

Segni e sintomi

Il segno principale del melanoma cutaneo è il cambiamento nell’aspetto di un nevo o la comparsa di un nuovo nevo con aspetto atipico. Le caratteristiche di un nevo o una lesione pigmentata cutanea che possono essere sospette per un melanoma sono riassunte nella sigla ABCDE:

  • Asimmetria: nella forma (un nevo benigno è generalmente circolare o comunque tondeggiante, un melanoma è più irregolare).
  • Bordi: irregolari e indistinti.
  • Colore: irregolare con sfumature diverse all’interno del nevo stesso.
  • Dimensioni: tendenza ad aumentare in larghezza e in spessore.
  • Evoluzione: cambiamenti di aspetto relativi alle caratteristiche sopracitate.

Altri campanelli d’allarme possono essere il sanguinamento della lesione cutanea o la presenza di prurito.

Fattori di rischio e prevenzione

Il principale fattore di rischio per il melanoma cutaneo è l’eccessiva esposizione alla luce ultravioletta, sotto forma di radiazioni ultraviolette UVA e UVB, principalmente presenti nei raggi solari. L’eccessiva esposizione solare può risultare pericolosa perché in grado di danneggiare il DNA delle cellule della cute e innescare la trasformazione tumorale. È importante ricordare che anche i lettini solari sono sorgenti di raggi ultravioletti e dovrebbero essere evitati.

Altri fattori di rischio noti sono l’insufficienza del sistema immunitario (dovuta, per esempio, a terapie immunodepressive o a trapianti) e alcune malattie ereditarie (es. lo xeroderma pigmentoso, nel quale il DNA non riesce a riparare i danni causati dalle radiazioni solari). Il rischio aumenta anche nelle persone con lentiggini o molti nevi, in quelle con occhi, capelli e pelle chiara e in chi ha un parente stretto affetto da melanoma o che ha avuto un precedente melanoma cutaneo.

Diagnosi

Un autoesame periodico della cute permette in molti casi di identificare cambiamenti dei nevi e di rivolgersi prontamente a un dermatologo.

Lo specialista esegue una visita completa nella quale si valuta la familiarità e la presenza di segni e sintomi tipici del melanoma cutaneo. Importante è ricorrere all’epiluminescenza, una speciale tecnica di ingrandimento e illuminazione della pelle. La diagnosi certa di melanoma cutaneo richiede una biopsia, in cui un campione di tessuto viene prelevato e poi analizzato al microscopio. Grazie a specifiche analisi sul campione di tessuto, è possibile identificare la presenza di mutazioni molecolari tipiche di alcune forme di melanoma cutaneo, utili a definire la prognosi e impostare un trattamento altamente personalizzato.

Tra gli esami strumentali che possono aiutare a definire l’estensione della patologia, vi sono l’ecografia, la Tomografia computerizzata (TC), la Tomografia a emissione di positroni (PET) e la Risonanza magnetica (RM).

Cure e trattamenti presso il CRO

Il Centro di Riferimento Oncologico di Aviano garantisce una presa in carico globale, a partire dalla valutazione dermatologica specialistica con controlli periodici, visite e interventi di chirurgia specialistica, trattamenti radioterapici, terapie oncologiche a bersaglio molecolare e immunoterapia secondo le più recenti evidenze scientifiche. Vi è la possibilità di accedere a studi clinici nazionali e internazionali con farmaci innovativi. Sono disponibili inoltre un servizio di counseling genetico e ambulatori di follow-up dove eseguire i controlli oncologici periodici.