Punto di informazione oncologica e sui farmaci

Punto di informazione oncologica e sui farmaci

Il Punto di Informazione Oncologica e sui Farmaci è un servizio della Biblioteca Scientifica e Pazienti del CRO .
Il punto raccoglie e offre documentazione di qualità, comprensibile e aggiornata, per rispondere alle richieste di informazione su vari aspetti della malattia oncologica espresse non solo da pazienti, ma anche da familiari e cittadini.

Come funziona

Il Punto di Informazione Oncologica e sui Farmaci si trova presso la Biblioteca Scientifica e Pazienti al piano terra.
Il servizio è aperto al pubblico dal lunedi al venerdi dalle ore 09.00 alle ore 17.00.

Richiedere informazioni: durante il colloquio, i nostri operatori vi chiederanno di complare una scheda in cui in cui vengono riportate le indicazioni utili per elaborare una risposta adeguata al quesito. I dati contenuti nella scheda sono tutelati dalla normativa sulla privacy.

Consegna del materiale: in alcuni casi la ricerca delle informazioni richieste può richidere alcuni giorni. In tal caso la documentazione verrà inviata via posta elettronica o normale. Oppure è possibile fissare un appuntamento.

Principi

Il servizio si è costruito nel tempo attorno ad alcuni principi etici fondamentali:

  • Gradualità: le informazioni vengono fornite nel rispetto dei tempi di assimilazione di ogni paziente, tenendo conto della specificità della sua richiesta.
  • Personalizzazione: le informazioni vengono personalizzate sulle esigenze e preferenze dell'utente.
  • Autonomia: le informazioni fornite sono una risposta alla richiesta della persona e intendono orientare il paziente nel caos di informazioni dell'era di internet. L'informazione aiuta a creare un dialogo più costruttivo con chi cura.

Il servizio di informazione sul farmaco è gestito in collaborazione con il CIFAV (Centro di Informazione sul Farmaco per l'Area Vasta)

Programma Patient Education & Empowerment

L'iniziativa fa parte del programma Patient Education & Empowerment del CRO ed è sostenuta dalle donazioni del 5x1000 alla ricerca.

torna su
ultima modifica: 6 novembre 2015 Commenti / Suggerimenti