Dichiarazione di accessibilità

Nelle fasi di progettazione e di realizzazione di questo sito è stata posta la massima cura al rispetto delle caratteristiche di accessibilità e di usabilità, affinché tutte le pagine siano conformi ai requisiti tecnici indicati nel Decreto Ministeriale di attuazione della Legge Stanca (Legge 4/2004 "Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici") e alle linee guida WCAG 2.0 previste dallo standard internazionale WAI Web Accessibility Initative, un'iniziativa del consorzio mondiale W3C che si occupa di standardizzare la progettazione dei siti web.

Rendere un sito accessibile significa consentire a chiunque di accedere pienamente ai contenuti, alle informazioni e ai servizi disponibili, indipendentemente dal sistema operativo, dagli strumenti di navigazione (dispositivi diversi da monitor, tastiera o mouse), dalle impostazioni del browser, e a prescindere dalla velocità di connessione di cui si dispone; l'accesso ai servizi e alle informazioni si estende quindi anche a coloro che a causa di disabilità necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari.

Dal punto di vista tecnico, le strutture di layout sono realizzate in XHTML 1.0 Strict, sono state impaginate utilizzando esclusivamente fogli di stile CSS, non contengono frame e oggetti flash non accessibili, non sono state utilizzate tabelle annidate. Inoltre:

  • sono stati forniti gli equivalenti testuali che trasmettono all'utente le stesse informazioni dei contenuti non testuali (tutte le immagini di contenuto hanno una loro descrizione nell'attributo ALT);
  • testo e grafica sono comprensibili anche se visualizzati senza il colore;
  • la struttura è stata realizzata utilizzando i marcatori necessari per essere interpretati correttamente da ogni sistema di navigazione;
  • le pagine sono accessibili anche nel caso in cui i javascript non siano supportati o siano disabilitati nei sistemi di navigazione dell'utente;
  • i caratteri sono stati impostati con dimensione relativa, compatili con le preferenze specificate dall'utente sul proprio browser nell'opzione "dimensione caratteri";
  • i form sono impostati in modo da consentire agli utenti di accedere alle informazioni, riempire i campi e inviare i dati attraverso una molteplicità di dispositivi;
  • per i browser che non interpretano correttamente i CSS2 è stata assicurata comunque la piena leggibilità dei contenuti;
  • il sito è correttamente navigabile con strumenti di navigazione assistita.

Il sito web è stato testato con i browser e i sistemi operativi più diffusi, per ottenere un aspetto costante e accurato in ogni condizione.

Abbiamo fatto il possibile per garantire un alto livello di accessibilità e consentire a tutti, senza alcuna esclusione, di visitare il nostro sito senza alcuna difficoltà. Per fare ancora meglio abbiamo bisogno del vostro aiuto e per questo motivo vi invitiamo a inviarci eventuali segnalazioni riguardanti il sito utilizzando l'apposito form on line.

torna su

Approfondimenti

  • Decreto Ministeriale 20 marzo 2013 (il link apre una nuova finestra)

    Con il D.M. del 20 marzo 2013 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 16 settembre 2013 è stato modificato e aggiornato l'allegato A del decreto 8 luglio 2005 in merito ai "Requisiti tecnici e i diversi livelli per l'accessibilità agli strumenti informatici". Si tratta di un aggiornamento dei requisiti di accessibilità informatica dalle WCAG 1.0 alle WCAG 2.0.

  • Legge 9 gennaio 2004, n. 4 (legge "Stanca") (il link apre una nuova finestra)

    Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici". Legge pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 13 del 17 gennaio 2004.

  • Decreto del Presidente della Repubblica, 1 marzo 2005, n. 75 (il link apre una nuova finestra)

    Regolamento di attuazione della legge 9 gennaio 2004, n. 4 per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici.

  • WAI Web Accessibility Initative (il link apre una nuova finestra)

    Iniziativa del World Wide Web Consortium (W3C) per migliorare l'accessibilità del World Wide Web alle persone disabili.

  • WCAG 2.0 (il link apre una nuova finestra)

    Parte di una serie di linee guida per l'accessibilità dei siti Web, pubblicate dal Web Accessibility Initiative (WAI), che a sua volta fa parte del World Wide Web Consortium (W3C).

  • XHTML 1.0 Strict (il link apre una nuova finestra)

    L'XHTML (acronimo di eXtensible HyperText Markup Language, Linguaggio di marcatura di ipertesti estensibile) è un linguaggio di marcatura che associa alcune proprietà dell'XML con le caratteristiche dell'HTML.

  • CSS 2 (il link apre una nuova finestra)

    Il CSS (Cascading Style Sheets o Fogli di stile) è un linguaggio informatico usato per definire la formattazione di documenti HTML, XHTML e XML ad esempio in siti web e relative pagine web.

torna su
ultima modifica: 16 luglio 2015 Commenti / Suggerimenti