Struttura Complessa

SOC Radiologia Oncologica

Prestazioni

SOS di Diagnostica Senologica

(Responsabile: dott.ssa Manuela La Grassa)

Si dedica alla diagnosi precoce mediante Mammografia ed Ecografia della patologia neoplastica della mammella e al follow-up strumentale delle pazienti operate al seno.
Esegue le procedure interventive finalizzate alla diagnosi istologica delle aree mammarie sospette praticando prelievi di tessuto sotto guida ecografica o radiologica stereotassica anche con l'utilizzo di apparecchiatura dedicata che esegue prelievo bioptico in aspirazione (Mammotome).
Pratica il posizionamento di repere metallico come guida all'intervento chirurgico bioptico nelle fase precedente l'intervento accertando successivamente la correttezza dell'intervento stesso mediante radiografia del pezzo operatorio.
Utilizza la Risonanza Magnetica per risolvere casi controversi o dubbi, in particolare nel sospetto di multifocalità e per differenziare esiti cicatriziali da possibili recidive.
Si dedica alla diagnosi precoce dei tumori del seno anche in pazienti con predisposizione genetica partecipando a ricerca nazionale coordinata dall'Istituto Superiore di Sanità.

Sezione di radiologia convenzionale e contrastografica

(Medico di riferimento: dott.ssa M.Renata Cataldo)

La Radiologia convenzionale consente in molti casi la diagnosi e il follow-up della malattia neoplastica in sede toracica e scheletrica ed esegue esami contrastografici sia in pazienti oncologici e non per la diagnosi di patologie dell'apparato digerente e urinario.
La diagnostica convenzionale si avvale di un sistema di computed radiography con piastre ai fosfori con il quale ogni immagine prodotta elettronicamente può essere rielaborata al computer e archiviata su supporto informatico.
Per l'esame delle vie digerenti superiori è sufficiente il digiuno dalla mezzanotte.

torna su

Sezione di ecografia internistica

(Medico di riferimento: dott.ssa Martina Urbani e dott.ssa Enrica Segatto)

L'ecografia si associa alle altre modalità di imaging nella diagnosi delle malattie oncologiche ed è impiegata come guida all'esecuzione di agobiopsie di lesioni profonde.

Sezione di tomografia computerizzata (TAC)

(Medico di riferimento: dott.ssa Martina Urbani e dott.ssa Enrica Segatto)

Si dedica alla diagnosi, alla stadiazione e al follow-up delle principali neoplasie ed esegue abitualmente prelievi bioptici a guida strumentale da organi profondi toracici e addominali.
La Sezione è dotata di TAC Spirale Multistrato che consente l'acquisizione elettronica e la rielaborazione dei dati informatici relativi a un volume anziché ad una superficie permettendo la produzione di immagini tridimensionali di grande impatto diagnostico e di grande utilità per la programmazione chirurgica.
Oltre alla routinaria attività di diagnostica in campo oncologico l'apparecchiatura è impiegata in indagini di diagnosi precoce del cancro del colon mediante colonscopia virtuale e un programma dedicato di rielaborazione delle immagini permette di ottenere la visione endoscopica del viscere e di riconoscere neoformazioni superiori al cm con la stessa sensibilità dell'endoscopia tradizionale.
La TAC Spirale è utilizzata anche nella diagnosi precoce delle neoplasie polmonari occulte in soggetti a rischio; tale accertamento peraltro deve essere focalizzato su classi di soggetti ben selezionate affinchè lo screening sia efficace in termini scientifici ed economici.
Gli esami effettuati attraverso la TAC richiedono la lettura e la compilazione del modulo relativo al consenso informato.

Sezione di risonanza magnetica (RMN)

(Medico di riferimento: dott.ssa Martina Urbani e dott.ssa Enrica Segatto)

L'attività principale di RM riguarda la diagnosi, la stadiazione e il follow-up delle neoplasie, in particolare quelle cerebrali, epatiche, pancreatiche e pelviche.
Svolge tuttavia attività di diagnostica tradizionale per la popolazione generale per problematiche neurologiche ed ortopediche, in particolare della colonna vertebrale.
Esegue indagini sofisticate di angiografia-RM, colangiografia-RM e Mammografia-RM, rappresentando in tali settori centro di riferimento anche per altre Strutture ospedaliere.

torna su

Attività di radiologia interventistica

(Medico di riferimento: dott. Luca Balestreri e dott.ssa Martina Urbani)
La Struttura Operativa di Radiologia è in grado di eseguire le principali attività interventistiche sotto guida ecografica, radiologica tradizionale e TAC necessarie a completare l'iter diagnostico e terapeutico che l'Istituto offre al paziente oncologico. In particolare oltre alle biopsie di tutti gli organi parenchimatosi, dei tessuti molli e dell'osso vengono eseguite le seguenti procedure:

Attività di rielaborazione delle immagini e colonscopia virtuale. Programmi di ricerca

(Medico di riferimento: dott.ssa Enrica Segatto e dott.ssa Martina Urbani)

I dati informatici prodotti dalle moderne tecnologie di imaging possono essere rielaborati elettronicamente secondo varie modalità con produzione di immagini, anche tridimensionali, che meglio presentano l'anatomia e le alterazioni patologiche degli organi in esame. Rientra in questo settore la colonscopia virtuale in grado di valutare la patologia del colon con la stessa accuratezza della colonscopia convenzionale.
(per maggiori informazioni si veda http://www.colonscopiavirtuale.it)

ultima modifica: 17 agosto 2018 Commenti / Suggerimenti