Dettaglio news

25 febbraio 2020

Il mondo ha bisogno delle donne, raccolta fondi a favore del CRO

Il mondo ha bisogno delle donne

Torna in Friuli Venezia Giulia “Il Mondo ha bisogno delle Donne”, la raccolta fondi promossa dai supermercati Despar, Eurospar e Interspar del Triveneto e dell'Emilia Romagna in occasione dell’8 marzo. Per quanto riguarda il Friuli Venezia Giulia, la raccolta di fondi è quest’anno dedicata al CRO di Aviano. L’IRCCS utilizzerà i fondi per acquistare dispositivi e software necessari a potenziare l’efficacia e diminuire gli effetti collaterali della radioterapia nel trattamento del cancro al seno, garantendo migliori prospettive di cura e meno coinvolgimento dei tessuti sani di cuore e polmoni. 

La raccolta fondi ha una dinamica semplice: nei giorni della campagna, in tutte le filiali Despar, Eurospar e Interspar del Friuli Venezia Giulia i clienti potranno scegliere di arrotondare lo scontrino della spesa, donando direttamente in cassa. L’offerta libera apparirà direttamente sullo scontrino, alla voce “Per le donne”. I fondi verranno devoluti su base regionale a quattro importanti realtà in ogni singolo territorio. Oltre al CRO di Aviano, l’iniziativa è dedicata al progetto “Casa Viola” del Gruppo Polis, una cooperativa sociale di servizi alla donna in Veneto, all’Anvolt in Trentino Alto Adige e alla “Casa delle donne per non subire violenza”, un centro antiviolenza di Bologna, in Emilia Romagna.

«Siamo onorati di poter donare il ricavato raccolto in Friuli Venezia Giulia al CRO di Aviano, che entra così a far parte, per la prima volta, dei destinatari dei nostri Charity», ha dichiarato Fabio Donà, direttore marketing di Aspiag Service, società concessionaria del marchio Despar nel Nord Est. «È un onore per noi poter ricambiare con una azione concreta il grande impegno e l’abnegazione di tutti gli uomini e le donne che nel settore medico, scientifico e assistenziale che ogni giorno lavorano al CRO affrontando complesse battaglie».

«Siamo particolarmente grati a Despar per aver avviato questa iniziativa a favore del CRO, stimolando con entusiasmo l’aiuto di tutti per fornire soluzioni che saranno poi disponibili per molti pazienti seguiti presso il nostro Istituto e in particolare per le donne affette da tumore al seno», ha dichiarato la Direttrice generale del Centro di Riferimento Oncologico di Aviano, dott.ssa Francesca Tosolini «Saranno così implementate ulteriormente le tecnologie e le apparecchiature esistenti in modo da garantire cure sempre più all'avanguardia e sicure. Si tratta di un atto di grande generosità che testimonia l'attenzione e la vicinanza del territorio verso il CRO e verso i nostri pazienti».

«Per le sedi coinvolte, alcuni trattamenti radioterapici come quelli che interessano la mammella, specie quella di sinistra, sono particolarmente sensibili ai movimenti involontari e sono fortemente influenzati dagli atti respiratori: questo può comportare un volume di irradiazione ampio, con aumento del rischio soprattutto per il cuore e le arterie coronarie», ha spiegato il dott. Giovanni Franchin, Direttore dell’Oncologia Radioterapica del CRO. «Il sistema che intendiamo implementare grazie a questa iniziativa ci permetterà di gestire in modo controllato i movimenti del corpo e del respiro, erogando con molta più precisione il trattamento radiante e solo in un determinato momento dell’atto respiratorio, evitando di interessare gli organi circostanti ad alto rischio».

«Ringrazio Aspiag Service e i negozi Despar, Eurospar e Interspar per l'importante iniziativa a favore del CRO di Aviano», ha dichiarato il Vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia Riccardo Riccardi. «Il ricavato permetterà l'acquisizione di nuove tecnologiche che aiutano a diminuire gli effetti collaterali delle terapie per la cura del cancro al seno e migliorare la prospettiva di guarigione a favore dei molti pazienti seguiti dall'IRCCS».

«Il nostro personale ringraziamento va ai destinatari dei nostri Charity, che lavorano ogni giorno per migliorare la società, a vantaggio di tutti», ha concluso Francesco Montalvo, Amministratore Delegato di Aspiag Service. «Un ringraziamento anche ai nostri colleghi di tutti i punti vendita: in questi 16 giorni di campagna, infatti, saranno tutti in prima linea, impegnati a sensibilizzare i clienti. Con un sorriso, chiederanno di arrotondare la cifra presente sullo scontrino per aderire all’iniziativa e raggiungere assieme un grande obiettivo».

torna su
ultima modifica: 25 febbraio 2020 Commenti / Suggerimenti