Dettaglio news

16 aprile 2018

“Siate fieri di questo Istituto"

gentiloni news
«In Italia, spesso, non abbiamo consapevolezza delle eccellenze in campo sanitario, nella ricerca biomedica e, in generale, di quelle che si occupano di salute. Il CRO è una di queste, un luogo in cui non vi è alcuna esasperazione della specializzazione tecnologica a discapito dell’umanità, dell’attenzione alle persone. Qui in Istituto lo si percepisce subito anche grazie al prezioso lavoro dei volontari»: lo ha detto questo pomeriggio al CRO il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, accompagnato nella sua visita dal Vice Presidente della Regione, Sergio Bolzonello e dal Direttore generale del Centro, Mario Tubertini, che ha sottolineato come questa sia la prima visita di un premier in Istituto. «Ricerca e attività clinica si accompagnano e si nutrono una dell’altra - ha detto ancora elogiando il lavoro degli staff medici e dei ricercatori pedemontani - ma non solo: qui si può anche fare specializzazione ad alto livello grazie all'elevato standing qualitativo che potete vantare. Del Cro dobbiamo e dovete esserne tutti orgogliosi, fieri» ha concluso il premier. Prima di intervenire in sala convegni il Presidente del Consiglio ha visitato Biobanca e Area Giovani intrattenendosi privatamente con le equipe mediche ed alcuni pazienti. Bolzonello, prima di lui, ha ricordato l’impegno della Regione nell’ambito della stabilizzazione dei precari, che proprio di recente hanno in questo senso ricevuto una boccata d’ossigeno ed anche per il continuo sviluppo del parco tecnologico dell’Istituto, dove sono state avviate le procedure per l’acquisizione di una protonterapia di ultima generazione.

Ufficio stampa | IRCCS CRO di Aviano
torna su
ultima modifica: 17 aprile 2018 Commenti / Suggerimenti