Dettaglio news

19 settembre 2018

Prevenzione, accordo Cro-Brigata Ariete

ariete

Pordenone, 19 settembre 2018 - La 132^ Brigata corazzata “Ariete” e l’Istituto Nazionale Tumori CRO di Aviano hanno stipulato oggi un Protocollo d’Intesa per lo sviluppo di un’articolata collaborazione in materia sanitaria tra i due enti. A firmare l’accordo, nel corso di una breve cerimonia  svoltasi questa mattina presso la caserma “P. Mittica” di Pordenone, alla presenza delle autorità civili e militari del territorio e di una rappresentanza di medici del CRO, sono stati il generale di brigata Angelo Michele Ristuccia, Comandante della 132^ Brigata corazzata “Ariete” e il Direttore Generale del CRO di Aviano, ingegner Mario Tubertini.

Gli obiettivi che le parti si prefiggono di raggiungere vanno dalla realizzazione di specifiche iniziative tese a incrementare la collaborazione istituzionale sul territorio alla condivisione di percorsi per rafforzare la cultura della prevenzione, dal favorire il confronto tra sanità militare e civile attraverso sinergie e scambi di esperienze, all’incoraggiare la diffusione di informazioni, pubblicazioni e pratiche sul ruolo che può avere la prevenzione sanitaria nel contrastare l’incidenza delle patologie neoplasiche.

La collaborazione così avviata e che inizialmente durerà per tre anni, rinnovabili a scadenza, si svilupperà attraverso la condotta di una serie di attività come: l’organizzazione di eventi formativi e informativi periodici (convegni, seminari) rivolti al personale medico della Forza Armata; la promozione di occasioni di dialogo da cui poter sviluppare iniziative e progetti di comune interesse nell’ambito della sanità civile e militare; l’approfondimento di nuove conoscenze nel campo oncologico; la realizzazione di campagne informative in materia di prevenzione oncologica in favore di tutto il personale della Brigata Ariete e dei reparti dipendenti e ogni altra attività o forma di collaborazione che i due enti riterranno di implementare in linea con i rispettivi obiettivi istituzionali.

Il Protocollo d’Intesa siglato oggi consolida ulteriormente il rapporto di collaborazione tra la Brigata “Ariete” e il CRO di Aviano che già negli anni scorsi aveva consentito la realizzazione di due importanti convegni medici a livello nazionale in materia oncologica.

Il generale Ristuccia, nel sottolineare l’importanza dell’accordo odierno, ha evidenziato l’attenzione che l’Esercito riserva alla ricerca scientifica, alla prevenzione oncologica e all’aggiornamento professionale del proprio personale medico, ringraziando il CRO di Aviano, istituto di eccellenza riconosciuto a livello internazionale nel campo della ricerca oncologica, per la disponibilità assicurata anche in questa circostanza.

Tubertini, che ha espresso parole di grande apprezzamento per la prosecuzione della collaborazione con la Brigata Ariete, ha posto eguale accento sulla prevenzione primaria ricordando che «il nuovo ruolo attribuito all’Istituto dalla riforma sanitaria regionale – gestore oncologico unico del Pordenonese – garantisce al Centro di Riferimento un’opportunità divulgativa molto più articolata rispetto al passato». Secondo il Direttore la partnership ha, tra gli altri, il non trascurabile merito di amplificare ulteriormente quest’aspetto «consentendoci – ha aggiunto ancora – di essere presenti con grande capillarità nelle aree in cui risiede buona parte dei nostri Pazienti».

torna su
ultima modifica: 19 settembre 2018 Commenti / Suggerimenti