Eventi - Dettaglio

18032 - Sviluppare la metodologia tutoriale per assumere il ruolo di "Tutor di tirocinio" degli studenti infermieri e delle altre professioni sanitarie

Crediti formativi: 37.7
Aperto all'esterno - Infermiere, Infermiere pediatrico, Ostetrica/o - RISERVATO ai Tutor di Tirocinio

tipo:

Corso di formazione

data inizio:

giovedì 1 marzo 2018

data fine:

giovedì 22 marzo 2018

durata:

1-8-15-22 marzo 2018 - dalle 8.30alle 17.15

dove:

Indirizzo

Via Prasecco, 3
33170 PORDENONE (PN)
Corso di Laurea per infermiere, Università degli Studi di Udine - Sede di Pordenone
indicazioni stradali

contatti:

Contatti

telefono: +39 0434 659830
fax: +39 0434 659864
email: infoformazione@cro.it

Informazioni

Segreteria CAF (Centro Attività Formative) - Direzione Scientifica

Obiettivo formativo: Contenuti tecnico - professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, specializzazione e attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere.

Relatori: GRANDO ROBERTA, MORANDIN ANNALISA, ORTEZ GIULIA, VIERA GIANNINA

ABSTRACT: Il Protocollo d'intesa tra Università degli Studi di Udine, Regione FVG e Aziende Sanitarie (Delibera Regionale n.2627 del 29 dicembre 2016 e relativo Allegato A) per la formazione degli studenti delle professioni sanitarie, ha identificato la figura di "Tutor di Tirocinio": per il Corso di Laurea (CdL) di norma sono dipendenti del Servizio Sanitario Regionale, appartengono allo stesso profilo professionale del Corso CdL a cui sono iscritti gli studenti ma possono anche, nell'ambito delle attività formative interdisciplinari, appartenere ad altri profili professionali. Tali figure hanno l'incarico, durante l'orario di servizio, di supervisionare gli studenti nelle attività cliniche presso ciascuna Sede di Tirocinio identifica in base alla programmazione didattica del CdL, poiché il Tirocinio è il setting privilegiato dove lo studente può applicare le conoscenze teoriche acquisite e sviluppare le competenze previste dal profilo professionale.
Il Tutor di Tirocinio è nominato annualmente dal Consiglio del CdL nell'ambito delle attività proprie istituzionali svolte nella struttura facente parte della rete formativa; assume funzioni di guida e supervisione degli studenti secondo i modelli tutoriali implementati, che possono essere "one to one" - "one to two" o altri modelli tutoriali diffusi con la collaborazione dei Tutor Universitari e dei Tutor Didattici di Area, per assicurare agli studenti esperienze di tirocinio di elevata qualità ed impatto sulle competenze.
Anche se il ruolo Tutor di Tirocinio è affidato a professionisti già esperti nelle competenze clinico-assistenziali e relazionali, è comunque opportuno che vengano preparati all'assunzione del ruolo di guida degli studenti e di supervisore che favorisce l'apprendimento e che collabora alla valutazione dei livelli di abilità acquisite. Di conseguenza egli deve essere preparato a: sviluppare il programma di tirocinio in accordo con gli obiettivi di competenza attesi dal CdL; impegnare lo studente in attività di tirocinio coerenti agli obiettivi programmati; organizzare e supervisiona le attività previste dal progetto formativo; controllare lo svolgimento del tirocinio per assicurare conformità al progetto formativo; garantire il raggiungimento, per quanto di competenza, degli obiettivi previsti dal progetto formativo e concorrere alla valutazione degli studenti adottando gli strumenti predisposti dalla struttura didattica; assumersi la responsabilità delle attività effettuate dagli studenti nei confronti dei pazienti, della strumentazione e delle attrezzature da essi utilizzati; segnalare eventuali infortuni; fungere da preposto ai fini della normativa per la sicurezza sul lavoro.
Inoltre, per la complessità delle funzioni svolte, il Tutor di Tirocinio è tenuto a mantenere aggiornate le proprie competenze professionali e a partecipare ad attività di Formazione Continua su aspetti attinenti la metodologia tutoriale. Per tale ragione il Corso di Laurea promuove, in collaborazione con le Aziende Sanitarie della propria rete formativa, eventi residenziali per sviluppare la metodologia tutoriale nei professionisti esperti che intendono assumere il ruolo di "Tutor di tirocinio" degli studenti infermieri e delle altre professioni sanitarie.
Questo evento formativo, dunque, offre l'opportunità ai professionisti sanitari interessati di sviluppare competenze tutoriali da spendere nei diversi contesti di cure ospedaliere e territoriali, laddove siano in uso modelli di tutorato tradizionale e/o modelli innovativi, come il tutorato diffuso che coinvolge l'intero team (CTT - Clinical Team Teaching).
OBIETTIVO DEL CORSO: elevare la qualità dei tirocini e potenziare le possibilità di accogliere un maggior numero di studenti.

Obiettivi specifici: L'evento è strutturato in 4 Moduli, di cui il primo "di base" e gli altri tre "Monografici Specializzanti".
- MODULO 1: Basi teoriche e Orientamento - "Comprendere il quadro di riferimento formativo e normativo per assumere responsabilmente il Ruolo di Tutor di Tirocinio nella formazione accademica dello studente infermiere"
- MODULO 2: Progettazione - "Condurre e stipulare il contratto di apprendimento con lo studente e pianificare l'apprendimento clinico"
- MODULO 3 : Riflessione e Responsabilizzazione - "Gestire briefing giornalieri, debriefing programmati di riflessione sull'esperienza clinica e il feed-back. Utilizzare strategie di responsabilizzazione dello studente"
- MODULO 4 : Valutazione delle competenze - "Partecipare alla valutazione delle competenze raggiunte nel tirocinio".

torna su
ultima modifica: 5 febbraio 2018 Commenti / Suggerimenti